Solo un miraggio ?

Ieri ancora, era primavera ! Certo una primavera un po’ particolare, mai vissuta : confinati, isolati, ammalati… Ti abbiamo cercato, Signore, nei luoghi abituali, ma le cappelle erano chiuse, le chiese vuote, le messe private, le preghiere mascherate. Però, come sempre a primavera, i giardini fiorivano, gli uccelli cantavano, la neve spariva e il vento diventava dolce : allora, abbiamo sognato la ri-nascita, parola liberata, solidarietà musicale, incontri virtuali, comunicazione a distanza, creazione di piccoli cenacoli :

                                   UN’OASI DI SPERANZA NASCEVA NEL DESERTO!

Il tempro profetico tanto aspettato spuntava all’orizzonte, come un fuoco nuovo : ” … un giorno verrà… dove adorerete in spirito e in verità…” ( Gv 4, 23 ).

Oggi, il sole d’estate arde e il rischio è grande di addormentarci a l’ombra nella sabbia o di lasciarci abbagliare dalla luminosità ritrovata prima di raggiungere l’oasi d’acqua fresca dove il nostro Signore ci aspetta e ci sussurra : ” DAMMI DA BERE !”…. No, non poteva essere solo un miraggio ! ?

                                                                                                                  Marielle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.